la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

lunedì 11 giugno 2012

Cornetti di pane e palline alle olive

Ieri mi ha scritto un amico, dicendomi che, dopo aver letto la ricetta di Francesco, ha iniziato a fare il pane, e anche con successo, e questo mi ha dato davvero gioia! Così ho pensato, poiché si sa che "non si vive di solo pane", di postare la ricetta dei croissant di pane e delle palline alle olive, che abbiamo preparato per l'aperitivo in terrazza di qualche giorno fa. Ci siamo organizzati con un po' di amici, ognuno dei quali ha portato qualcosa da bere o da mangiare; noi abbiamo preparato qualche insalata e messo in tavola un po' di cose buone portate dai miei genitori dalle terre del sud: formaggi, sottoli, friselle che abbiamo condito con pomodori e origano, i taralli del mio forno preferito... E poi abbiamo sperimentato questa ricetta che abbiamo preso, e un po' modificato, dalla rivista Cucina naturale (alla quale sarò abbonata per un anno, regalo di compleanno dei suddetti amici), e che ora condivido.


Ingredienti:
400 gr di farina 0
100 gr di farina integrale
20 gr di lievito madre naturale in polvere
2 zucchine di medie dimensioni
80 gr di olive nere snocciolate e spezzettate
acqua, olio, sale

Procedimento:
Impastate le farine, il lievito e mezzo bicchiere d'acqua tiepida. Aggiungete 2 cucchiai d'olio, un pizzico di sale e ricavate un impasto morbido, versando, al bisogno, altra acqua. Disponetelo in una ciotola, incidetelo, copritelo con della pellicola e lasciatelo lievitare al caldo 2 o 3 ore.
Intanto tagliate le zucchine alla julienne e ripassatele in padella con poco olio, un trito di prezzemolo e aglio e una spruzzata di gomasio.

 Dividete in due l'impasto lievitato. Alla prima metà aggiungete i pezzetti di olive e formate delle palline della grandezza di una noce. Purtroppo di questo passaggio non ho testimonianza fotografica...
Stendete la seconda metà e ricavatene due pizze tonde, che taglierete in otto spicchi.

Su ciascuno di questi spicchi, tenendovi verso l'esterno piuttosto che verso il vertice, ponete un cucchiaino di zucchine (altra foto mancante, lo so sono un'imprecisa, forse prima o poi mi ricorderò di fotografare ogni passaggio mentre cucino!). Dicevamo, arrotolate gli spicchi partendo dalla parte larga, e curvate i bordi, così da formare appunto dei croissant.

Riponete palline e croissant sulla placca del forno infarinata, cercando di tenerli distanti tra loro (quindi sistemati meglio che nella foto qui sopra...) e lasciate lievitare per mezzora. Infornate a 190° per 20 minuti o comunque finchè non saranno dorati.

Sono sciccosissimi nella presentazione e gustosissimi al palato, quello che non so è se il giorno dopo sono ancora morbidi e friabili, non ho potuto sperimentare!

2 commenti:

  1. Ciao! sono venuta a curiosare nel tuo blog e già a questo post mi avevi conquistata!
    Anche noi facciamo tante cose in casa, il pane non l'ho mai fatto perchè c'è mia suocera col suo forno a legna che ci foraggia per i secoli eterni, ma pizze, focaccie e panini si!
    Questi mi intrigano da matti, mi segno la ricetta!
    E ho visto molte cose interessanti scorrendo i tuoi post.. mi iscrivo subito volentieri!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!
      Eh che invidia per forni a legna, giardini e orti di genitori e nonni!
      Sono contenta se provi i cornetti, ti daranno tanta soddisfazione :)

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)