Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2020

Il capitalismo in sé, il capitalismo in me

Immagine
E siamo ancora qui. E più siamo ancora qui, più ci poniamo domande, su quello che sta succedendo e su quello che sarà. Ipotesi, fatti e opinioni si accavallano e scazzottano sul web e trovo niente affatto semplice arrabattarsi tra l'andrà tutto bene e è tutto un complotto, tra chi colpevolizza il runner e chi addita il Grande ordine mondiale. Perchè poi si sa, ancora più importante del capire cosa fare, in situazioni di questo genere l'essere umano sente più impellente il bisogno di scovare il colpevole.  Io ci sto. Cerchiamolo 'sto colpevole, interroghiamoci su come sia potuto succedere che nel mezzo del cammin della nostra normale vita, siamo finiti in un lockdown praticamente globale.  Allora, in questa ricerca del colpevole, ieri ho letto  questo articolo , che ho trovato estremamente interessante e che voglio condividere con voi. Come dicevo, si fa presto a partire alla ricerca del colpevole, si fa invece molta più fatica a mettere in discussione se stessi.