Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

Ho vinto un premio!

Immagine
Il primo premio che riceve il mio blog, che emozione!

Il premio "blog amica", ideato da MonA del blog Monalandia, mi è stato assegnato da Daria del blog Gocce D'aria, che frequento da un po' perchè fonte di tanti spunti ecologici e culinari.

E sono felice perchè ora posso girare il mio premio ad altri cinque blog, che, pensa e ripensa (ci sarebbero voluti più premi!), sono i seguenti:

Basta un poco di zucchero perchè le mie prime amiche sono le mie sorelle, e Gabry, la mia sorella blogger, mi ha motivata a dare vita a questo posto virtuale e mi ha insegnato tante cose...e poi fa delle torte spettacolari!

Il mondo in un giardino perchè Ilaria racconta storie interessanti sulla natura, le piante, gli insetti, il suo blog profuma di fiori e le sue foto mettono di buonumore :)

Minimal...Italy  perchè Yliharma ha adottato uno stile di vita che condivido, perchè sul suo blog si respira aria pulita e leggere quello che scrive è spesso fonte di riflessione per me.

C'è crisi …

Biscotti con farina di farro

Immagine
In questo momento in casa c'è un diffuso e irresistibile profumo di cannella...
Ma partiamo dall'inizio. Dopo torte, muffin, plumcake e quant'altro mi sono potuta inventare per la nostra colazione senza additivi e conservanti, oggi mi sono cimentata nei biscotti! "Capirai!" direte voi... Beh, ho ben due giustificazioni per non averli mai fatti: la prima è che in cucina mi diverto e mi rilasso tanto, ma ai dolci mi ci sono data solo da un annetto a questa parte; la seconda è che chi usa il matterello in casa è Fra, come potete costatare qui, e quindi pizza, pasta fresca e anche pasta frolla le ho sempre lasciate a lui (io per le crostate mi prendo il merito di stendere la marmellata...).
Tornando ai biscotti. il desiderio di variare la colazione si era unito a quello di provare farine nuove (per me), quindi, Dio salvi il web, cerca e ricerca, ho trovato questa ricetta, mi è sembrata facile, veloce e deliziosa...e con qualche variazione eccola qua:

Ingredienti:
200…

Overshoot day - sono finite le provviste

Post breve per mancanza di tempo, ma doveroso per questo blog.

Il 22 agosto è stato l'Overshoot day del 2012.
Di cosa sto parlando? Del fatto che a poco più di metà dell'anno, abbiamo consumato tutte le risorse che il nostro pianeta è in grado di rigenerare in un anno. Vuol dire che stiamo vivendo al di sopra delle nostre possibilità. Vuol dire che ci sono ancora troppe persone che troppo spesso prendono la macchina anche per andare a comprare le sigarette a 100 metri da casa, che comprano (e buttano via) confezioni su confezioni anzichè preferire i prodotti sfusi, che usano sprecano l'acqua come se si autorigenerasse ogni volta che la si usa, che tengono accesi i condizionatori al massimo appena la temperatura sale di un grado, che comprano e buttano una sovrabbondanza di oggetti di cui non hanno bisogno.

Tanto per farvi un'idea dell'andazzo delle cose, questi sono gli overshoot days degli ultimi 25 anni:

1987: 19 dicembre
1990: 7 dicembre
1995: 21 novembre
2000: 1 …

L'orto nel centro commerciale #2

Immagine
Come vi avevo promesso qui, prima di partire per il mare ci siamo messi in macchina per andare a vedere di persona l'Orto in Campania.
Vi anticipo che la qualità delle foto è la peggiore che abbiate visto su questo blog. Mea culpa. Sono una pessima reporter. Quando sono arrivata sul luogo e ho notato che la super macchina fotografica si rifiutava di scattare foto, mi sono accorta che la poverina era quasi totalmente scarica; ho dovuto ripiegare così sul buon vecchio smartphone di prima generazione e la qualità è quella che è. "Potresti migliorarle", direte voi: potrei se imparassi a usare il programma di grafica di Linux, ma il caldo ha praticamente paralizzato le mie capacità cognitive, quindi accontentatevi e veniamo al dunque.

Innanzitutto

Una delle cose carine dell'orto sono i cartelli identificativi delle piante, su cui c'è il nome scientifico latino, il nome italiano e il nome in napoletano: lo sapevate che basilico si dice "vasinicola"? Io sì e m…

I semi banditi

Immagino siate più contenti quando posto le "good news", questa non è affatto "good" ma mi ha fatto così rabbia e tristezza che ho sentito il bisogno di condividerla.
Riguarda una sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea del 12 luglio, che vieta il commercio di semi tradizionali non iscritti al catalogo ufficiale europeo.

Tutto è cominciato quando la multinazionale francese, produttrice di sementi, Graines Baumax Sas ha denunciato la Kokopelli, un'associazione no-profit, anch'essa francese, impegnata nella salvaguardia e distribuzione delle sementi arcaiche, per il commercio di semi non iscritti al catalogo ufficiale.
In una prima sentenza, la Corte di Giustizia aveva assolto la Kokopelli con la motivazione che le regole per l'iscrizione al catalogo non prendono in considerazione la salubrità dei semi e delle future piante, bensì sottostanno a regole puramente commerciali; inoltre, la commercializzazione di sementi tradizionali è prev…

La ricetta di cucina che mi riesce sempre - Insalata di melanzane e pomodori

Immagine
Anche questo mese ho deciso di partecipare alla staffetta di blog in blog, e come avrei potuto mancare se l'argomento tratta una delle mie passioni?
E quindi con la dovuta programmazione anticipata (perchè mentre leggete, se tutto va bene, sarò al mare), eccomi qua!
A dire il vero, non c'è una vera e propria ricetta che mi riesce sempre, o forse ce n'è più di una, e comunque mi piace sperimentare, quindi ho dovuto un po' pensarci su.
E alla fine, in tema con la stagione, ho scelto un'insalata fresca e colorata, la cui ricetta avevo trovato qualche anno fa su una rivista di cucina e che ho fatto mia. Ormai è diventata un must dell'estate, perchè è semplice, veloce, fresca e perchè ci piacciono tanto le melanzane!
E in effetti è proprio una ricetta che riesce sempre, non perchè io sia particolarmente brava ma perchè è così facile che non c'è quasi possibilità di sbagliare!

Ingredienti:
2 melanzane lunghe
4 pomodori rossi
250 gr di yogurt greco, ma io uso yog…

L'orto nel centro commerciale

Da quando sono andata via dalla città per venire a farmi coccolare un po' dalla mia famiglia e dal mare, passo molto meno tempo al pc, sul mio blog e sugli altri, ma come chi mi legge ormai sa, quando leggo una bella notizia non posso resistere alla tentazione di condividerla.
Questa bella notizia l'ho trovata mentre facevo un giro di aggiornamento feisbucchiano, imbattendomi in un post del blog Terra Madre.
La bella notizia si chiama L'orto in Campania, ed è promosso dal centro commerciale Campania di Marcianise (Caserta). Seicentocinquanta metri quadri di orto, progettato da alcuni studenti della facoltà di Architettura e coltivato da alcuni dottorandi della facoltà di Agraria dell'Università Federico II di Napoli. Vi si coltivano per la maggior parte varietà locali di ortaggi, di cui alcune quasi estinte. Vi si tengono laboratori di agricoltura, ma anche di geografia e arte, tenuti da docenti di Slow Food con i ragazzi delle scuole elementari e medie.
E non finisce…

Consigli di lettura per l'estate

Immagine
Dalla mia quasi decennale, nonchè variegata, esperienza di libraia, ho imparato che per tante persone le vacanze sono l'unico momento dell'anno in cui dedicano il loro tempo alla lettura.
E, accortami anche che è da un po' che non scrivo di libri, ho deciso di segnalare alcuni titoli che a me sono piaciuti e che consiglio.
Ovvio che per andare sul sicuro bisognerebbe conoscere i gusti di ognuno, di che argomenti si interessa, quale libro gli è piaciuto molto, quale per niente, ma ci sono letture che sono belle o interessanti in modo quasi universale. Ad ogni modo cercherò di essere "varia", cosicchè ognuno possa trovare il suo.
Io ad esempio in estate sono "da gialli", genere che non leggo quasi mai, chissà perchè, forse perchè sono libri che, se ben scritti, non si riesce a interrompere e le giornate in spiaggia permettono di divorarli.
Quindi partirei da questo genere.

La fine è nota - Geoffrey Holiday Hall - Sellerio
Un piccolo gioiello di genere, non…