la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

mercoledì 11 dicembre 2013

L'erba cattiva non muore mai

Quando tra gli imbecilli ed i furbi si stabilisce un'alleanza, state bene attenti che il fascismo è alle porte.

L'ha detto Sciascia. E io continuo a pensare a queste parole da un paio di giorni. E in tutta onestà, ho paura.

30 commenti:

  1. La citazione è perfetta nella sua semplicità. E un po' di paura ce l'ho anch'io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la situazione ha davvero dell'inquietante.

      Elimina
  2. dalle mie parti non ho visto forconi..... ma forse perchè c'è troppa nebbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O forse perchè c'è gente consapevole! Neanche a Bologna c'è stato gran movimento, erano davvero quattro gatti, e non ti nego che ho provato un moto di sollievo!

      Elimina
  3. Il Natale è alle porte, non andranno lontano: né i furbi né gli imbecilli rinunciano ad una fetta di panettone XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci avevo pensato, spero tanto tu abbia ragione!

      Elimina
  4. c'è un'aria malsana, spero sia solo la nebbia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto anch'io Amanda, sono stanca di vedere fantasmi e temere che si materializzino.

      Elimina
    2. be', magari il fatto che questi fantasmi li vediamo da tempo e che alla fine non si materializzino mai ci può far sperare (non in un bene, ma nella non realizzazione di un male, naturalmente). "La situazione è grave ma non è seria" diceva Flaiano, Se vogliamo consolarci così...

      Elimina
    3. Hai ragione Paola, o comunque spero che tu ce l'abbia! Quanto a Flaiano, ha sempre detto cose sagge...

      Elimina
  5. Sono molto distratto in questi giorni, e non ho letto nulla, manco visto la tv, quindi mi chiedo cosa sia successo di così tanto grave. Mi pare che da anni, ci muoviamo in una situazione stagnante, dovutain gran parte ad una errata costruzione europea, l'unione delle banche, che getta tutto il peso della crisi internanazionale, anzi, meglio, dell'emergere di nuove potenze economiche, sui poveri cittadini (dal ceto medio in giù). Non credo che ci siano svolte reazionarie dietro l'angolo, ci siamo già dentro da un pezzo, e la democrazia è bloccata ...e continuerà ad esserlo. Già questo è male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Alli, è vero che la situazione socio economica è la stessa da un po' e siamo ancora qua, ma sentire invocare un governo temporaneo di carabinieri a me inquieta non poco, mi inquieta che in mezzo a questi pseudo rivoluzionari ci siano picchiatori da stadio, mi inquieta che (a proposito degli imbecilli di cui sopra) a loro si accodi gente ignorante spinta dalla fame e dalla frustrazione. Mi inquieta che i leader di questa specie di movimento sembrano lontani anni luce da voler invocare la democrazia...

      Elimina
  6. Purtroppo vero :( da qui è come se fosse lontanissimo ma tira un'aria brutta

    RispondiElimina
  7. Ultimamente non guardo tv, no sento radio o giornali... ma ieri e stamattina nel tragitto casa lavoro, ho ascoltata una trasmissione radio su radio 3, e in effetti mi sono chiesta cosa sta succedendo? non ho ben capito, sinistra e destra insieme in piazza, manifestazioni di protesta pesanti che vanno oltre alla semplice protesta. Effettivamente c'è da riflettere e pensare. cosa sta succedendo? dove stiamo andando? per fortuna dove abito, piccola città di provincia la situazione è tranquilla, ma penso che a Torino o altre realtà la gente comune abbia paura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, a Torino non è stato per nulla divertente, da quel che ho letto..

      Elimina
  8. Acci, ecco a cosa è dovuto il malessere che sento.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, io spero con tutto il cuore che sia solo il cambio di stagione...

      Elimina
  9. Ci sono segnali inquietanti che non si sa se qualificarli dei bluff o vere intenzioni. Certamente non vogliono la pace sociale, se così fosse si darebbero ben più da fare per crearne le condizioni, soprattutto auspicando e favorendo il lavoro, e la smetterebbero con l'incitamento all'odio.
    Ciao Nou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è questo che mi spaventa...quindi conto sull'ipotesi bluff!

      Elimina
  10. Continuo a pensare alle parole di "la domenica delle salme" di Fabrizio De Andrè.

    La protesta fine a se stessa presta il fianco alla strumetalizzazione.
    Una protesta senza l'analisi è il terreno di coltura per l'alleanza della tua citazione.
    Mi sembra ci siano troppe analogie con quanto accadde 100 anni fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che hai colto in pieno il mio sentimento, Berica

      Elimina
  11. Il guaio è che si tratta di alleanze piuttosto abituali, visto che imbecilli e furbi sono quasi sinonimi (Incredibilmente, un sacco di gente continua a confondere la furbizia con l'intelligenza, che invece è il suo contrario...)
    Ciao carissima! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione caro Zio, e direi che questo concetto, quello di credere che più si fa i furbi più si dimostri intelligenza (e ancora peggio, più si è onesti e più si è fessi) è anche tipicamente italiano.
      Ciao a te!

      Elimina
  12. Più che il fascismo, diciamo che è alle porte qualsiasi tipo di governo o dittatura che lede i diritti umani, che sia di destra o sinistra ultimamente non brilla nessuno per onestà.
    Come dice mio nonno il più pulito dei politici ha la rogna.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il succo è quello, che si chiami fascismo, nazismo o franchismo, ogni dittatura è lesiva dei diritti umani, e questa piega che si sta prendendo ricorda tempi già vissuti (per nostra fortuna non da noi).
      Un abbraccio a te gatto :)

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)