la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

martedì 29 ottobre 2013

Un po' di dolcezza: vegan cookies di farro

Cucinare è una delle cose che mi rilassano, mi permettono di scaricare tensione, mi aiutano a pensare...Anche lo yoga mi fa lo stesso effetto, ma almeno cucinando si raggiunge anche un qualche scopo collaterale, tipo mangiare!
Dopo un po' di prove, ho trovato finalmente la "ricetta perfetta" dei biscotti, trovando conferma del fatto che burro e uova sono assolutamente non indispensabili per preparare dei biscotti buonissimi! L'ispirazione me l'ha data Valentina, poi ho proseguito di testa mia e ho sperimentato biscotti al limone e zenzero, biscotti alle noci e alle nocciole e questi cookies che ho fatto in quantità industriale visto che, offri qua regala là, finivano sempre nel giro di due giorni.
Quindi sappiate che le seguenti dosi sono per due teglie belle piene, credo per una cinquantina di biscotti (non li ho contati quando li ho infornati e dopo è stato impossibile...).

Ingredienti:
600 gr di farina di farro integrale,
100 gr di zucchero di canna integrale,
1 bustina di lievito,
150 gr di cioccolato extrafondente,
un pizzico di sale,
100 ml di olio di semi di girasole bio,
250 ml (più o meno...) di latte di mandorla ma va benissimo anche semplicemente l'acqua.

Procedimento:
Mescolare tutti gli ingredienti secchi, aggiungere l'olio, ottenendo dei bricioloni, e poi, gradualmente, versare il liquido scelto (potrebbe anche non servire tutto) fino a ottenere un impasto morbido e lavorabile; aggiungere il cioccolato tritato e fare delle palline della grandezza di una palla da ping pong, schiacciarle leggermente e riporle sulla teglia del forno unta o rivestita di carta forno. Infornare in forno già caldo a 180° per un quarto d'ora, tenendo conto che devono rimanere leggermente morbidini: si assesteranno raffreddandosi. Condividere con quante più persone possibile :)

Io ne ho fatto qualche pacchettino (carta forno chiusa a mo' di sacchetto con un filo di rafia, che però ho dimenticato di fotografare) e li ho regalati a qualche amica, al vicino, all'erborista...tutto ciò che resta è per la mia sorellina Silvana che oggi diventa un po' più grande ma tanto per me sempre piccola resta! Buon anno e buona vita piccina mia!

22 commenti:

  1. mmmhh limone e zenzero! mi sa che mi riaprirebbero lo stomaco!! ehheh
    Mi sa che proverò anche questa ricettina super, grazie Cri!
    domani devo fare delle cupcakes per un bar di Pisa...vogliono i miei Dracula (cioccolato fondente con meringhette tipo dentini) e un'altro tipo in sintonia con Halloween, io non sono per niente ispirata, anzi ho lo stomaco chiuso e ho solo voglia di strofinare, pulire, lucidare per sfogare il nervo come faceva Sonny di Miami Vice sulla sua barca...insomma...non ho idee..se ti viene in mente qualcosa..
    ;)
    baci e...in effetti alla festa mi son stati fatti dei pornocomplimenti per i miei dolcetti, per fortuna il mio Lui era al mixer... ;)- ihihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti inviterei volentieri a casa mia, devo giusto fare le pulizie :)
      I dolci a tema non è che siano proprio il mio forte...però il web è pieno di ricette, non dubito che troverai qualcosa di veloce e d'effetto! Intanto, i Dracula mi pare facciano già la loro porca figura!

      Elimina
    2. mi sa che adattaerò un'latra delle mie solite ricette, che devo farli domani e non ho tempo per fare la spesa..e poi.. guarda ci verrei volentieri a casa tua a strofinare/lucidare ecc! quando inventano il teletrasporto tienimi presente che di nervo da sfogare ne ho sempre tanto!
      BACI

      Elimina
    3. Per oggi è andata...ma per la prossima piuttosto ti pago il treno e ti preparo pure pranzo ;)

      Elimina
  2. che devo fare li provo, mica sono vegana, e se poi non mi convincono?
    Ti invito per il tea e te li offro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora spero che non ti convincano ;)

      Elimina
    2. Non avevo finito, ma per la fretta di essere invitata ho premuto invio :)
      Nemmeno io sono vegana, ma il burro non lo uso e le uova le compro solo quando le galline dei contadini del mercato le fanno, però tante persone le comprano al supermercato, ossia da allevamento intensivo, quindi: meno ricette contenenti uova si leggono, meno uova si comprano, meno alevamenti intensivi si alimentano, meno si inquina il pianeta...O no?

      Elimina
    3. io solo uova di galline che camminano, tu hai pure ragione, ma io ho già mille limitazioni dovute alle mie allergie che se mi limito troppo anche sulle altre cose ottengo una dieta davvero squilibratissima

      e auguri a Silvana!

      Elimina
    4. se sono galline che camminano sto serena! E poi lungi da me limitare la goduria alimentare, per quanto riguarda invece la salute alimentare il medico sei tu (e l'allergica pure!). però il tea prima o poi me lo vengo a prendere...

      Elimina
  3. Beh, sembrano buoni, ma io sono all'antica: voglio burro, latte, uova :)
    Ma sostituirei il latte normale (che non digerisco molto) con quello di mandorle (che non manca mai nel mio frigo, non per questioni vegan ma per puro mio gusto^^)

    Un abbraccio, buona giornata!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che i miei cookies non hanno niente da invidiare a burrolatteuova, provare per credere ;)
      un abbraccio anche a te!

      Elimina
    2. Ci credo, ci credo! :)

      Moz-

      Elimina
  4. Buon compleanno e buon appetito! Ho appena mangiato una torta vegan senza burrolatteuova fatta da un'amica, ed era molto buona. Meno male che ci sono le amiche :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva viva le amiche, senza dubbio!
      Riporterò i tuoi auguri a chi di dovere, che apprezzerà, essendo anche una fan delle tue traduzioni :)

      Elimina
  5. Grazie per gli auguri!!!! Non vedo l'ora di ricevere il mio regalo :)

    RispondiElimina
  6. Semplici e buonissimi! Bella l'idea di usarli come regalo!

    RispondiElimina
  7. Ciao, mmm che buoni me li mangerei subito. Pure io provo a fare dolci semplici così ogni volta mi viene un impsta e gusto nuovo. La prossima volta provo questi.
    Mi iscrivo tra i tuoi followes. Se vuoi passa a vedere il mio giovane blog :-)
    http://semplicementeoggi.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, anche tu sei una sperimentatrice come me allora :)
      Verrò presto a fare un giro anch'io dalle tue parti, intanto benvenuta qui!

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)