la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

giovedì 4 ottobre 2012

Torta con farina di farro, cioccolato e pere

Dopo aver fatto (e rifatto) i biscotti con farina di farro, avevo voglia di fare qualche altro esperimento con questa farina che mi ha dato tanta soddisfazione!
Così mi sono inventata una "rivisitazione" della torta di mele e cioccolato.
Ho delegato la foto a Fra e al mio chiedere perchè l'avesse messa in un piatto così piccolo mi ha risposto che tanto di lì a poco ne avrebbe addentato una fetta, quindi il piatto piccolo era perfetto per ciò che sarebbe rimasto...

Al mercato di martedì scorso ho trovato delle pere Williams, belle, dolci e succose, che ho quindi sostituito alle mele, anche perchè l'accostamento pere e cioccolato è notoriamente azzeccato!
E in effetti la torta è stata un successone, e, benchè fosse destinata alla colazione, è sparita nel giro di qualche giorno, tra (poche) colazioni, merende e condivisione varia, anche perchè, essendo sperimentale, ho ridotto un po' le dosi.
Ma veniamo al sodo!

Ingredienti:
200 gr di farina di farro integrale,
140 gr di zucchero di canna integrale,
2 uova,
100 ml di latte,
60 ml di olio di semi,
3 pere Williams non troppo grandi (altrimenti 2),
50 gr di cioccolato fondente,
1 bustina di lievito,
un pizzico di sale.

Procedimento:
Mescolare con un cucchiaio di legno, una frusta o con lo sbattitore elettrico le uova con lo zucchero, quando l'impasto è diventato spumoso aggiungere il latte, l'olio e le pere. Inciso: io ho tagliato le pere in pezzetti piccoli, in modo che si sciogliessero del tutto durante la cottura e ne rimanesse solo il sapore ben distribuito, ma se preferite sentire i pezzi nella torta potete farli più consistenti.
Dopo una bella mescolata aggiungere la farina, che si può non setacciare nel caso si usi lo sbattitore, il lievito e il sale.
Alla fine, una bella pioggia di cioccolato fondente a pezzetti (se poi scappa qualche pezzo più grosso beato chi se lo becca!).
Infornare in forno caldo a 180°, in forno ventilato cuoce in circa mezzora, in forno statico ci mette un po' di più, in ogni caso non mi stanco mai di dire che ognuno conosce il proprio forno e che la prova stuzzicadenti è sempre infallibile.
L'impasto resta abbastanza liquido da crudo ma lievita che è una bellezza e la torta resta umida e di una sofficità commovente!
E la farina di farro, rispetto alla farina di grano, conferisce quel sapore, come dire, rustico, che aggiunge sicuramente qualcosa in più nel gusto della torta.

Preferisco la farina di farro anche alla farina di riso,per la ragione che le preparazioni fatte con farina di riso restano soffici per non più di un giorno, poi iniziano a indurire. Peccato solo che non posso farci dolci per la mia amica celiaca, in quanto il farro contiene, come il grano, il suo nemico glutine.
Ma per i non celiaci il farro è un ottimo sostituto del grano, contenendo, rispetto a quest'ultimo, una maggiore quantità di proteine e per di più maggiormente digeribili.
Ha inoltre un maggiore contenuto di fibre rispetto al grano e un apporto calorico minore.

Prossimo impiego della farina di farro sarà nel pane, ma per questo devo attendere la disponibilità del panificatore di casa...
Invece i miei prossimi esperimenti dolciari saranno con la farina d'orzo, anzi, se avete consigli sono ben accetti, mi sta piacendo molto questa strada alla scoperta di nuove e più sane, e più gustose, farine!




18 commenti:

  1. Fantastica!!! La proverò prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle tue mani non può uscire che buona! Fammi sapere ;)

      Elimina
  2. Non ricordo come sono approdata qui ma mi piace un sacco, ho dato un'occhiata veloce alle tue ricette e sono strepitose, credo che tornerò spesso.
    Un saluto
    Spirulina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, comunque tu sia arrivata benvenuta! Anche il tuo nome non mi è nuovo, forse abbiamo qualche comune blog amico. Passerò presto a trovarti anch'io!

      Elimina
  3. Mmm buona! Proverò anche questa! Ma quanto tempo in forno? È a che temperatura?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, mi era proprio sfuggito, modifico immediatamente il post! Sai, da nessun lavoro a due lavori iniziati nel giro di una settimanala mia testina deve ancora a bituarsi...
      Meno male che ci sei tu a essere attenta ;)
      Un bacio

      Elimina
  4. Ha l'aria di essere molto morbida. Non ho mai provato la farina di farro, dici che va meglio di quella di grano normale? La proverò sicuramente, anche se non sono molto brava a fare i dolci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, sì resta un po' umida, quindi soffice e il sapore è più particolare rispetto alla farina di grano cui siamo abituati.
      Neanche io ho mai avuto la passione dei dolci, tant'è che non sono ancora brava ad andare a occhio, ma queste torte sono davvero semplici da fare, soprattutto se usi bilancia e sbattitore ;)

      Elimina
  5. Da provare! Anche se a me la frutta nei dolci non garba molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi fare anche senza, non cambia molto nella riuscita ;)

      Elimina
  6. Ho trovato la ricetta per caso...ed è straordinaria! replicata al volo con un gran successo! Devo dire che il consiglio di ridurre la pera a pezzetti molto piccoli ha reso la riuscita ancora migliore!
    MARY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary, sono contenta che ti sia venuta bene :)

      Elimina
  7. È meravigliosa!!! Perfette le proporzioni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro/a, sono contenta che ti sia venuta bene (suppongo tu l'abbia provata, visto che parli di proporzioni...)!

      Elimina
  8. Buongiorno a tutti!!!!
    L'altro giorno mettendo a posto nella dispensa ho trovato farina di farro che mi era stata regalata, ma sempre abbandonata a se stessa perchè non sapevo proprio come utilizzarla... Cosi ho cercato su internet e sono "capitata" in questa splendida ricetta che mi ha subito ispirata... detto ... FATTA!!!!! STUPENDA!! Morbidissima, per niente "asciutta" e si conserva cosi anche per più giorni... Fatta e rifatta già diverse volte variando fra mele e pere....
    Complimenti Cri!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che soddisfazione che mi dai! Sì in effetti la torta è molto semplice da fare e dà degli ottimi risultati...così ora forse non abbandonerai più la povera farina di farro in dispensa!
      Ah, benvenuto/a da queste parti ;)

      Elimina
  9. Trovata oggi per caso mentre ero alla ricerca di un dolce da realizzare con la mia farina di farro integrale . non brillo nell' arte pasticcera , ma questa torta è uno spettacolo , facilissima , morbida , e golosissima . le dosi sono perfette cosi, persino il tempo di cottura indicato . di mio ho solo aggiunto un pizzico di cannella che adoro e, devo confessare , ci sta proprio bene ! Grazie ancora per questa ricettina , non la lascerò più !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per esserti presa il tempo di dirmelo, lo apprezzo molto! E ovviamente sono contenta che ti sia piaciuta :)

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)