la citazione del momento

Ciò che abbiamo appreso da questo esperimento è che gli stili di vita nati dalla modernità sono praticabili solo per una piccola minoranza della popolazione mondiale. L'esperienza storica dell'Asia dimostra che il nostro pianeta non consentirà che questi stili di vita siano adottati da tutti gli esseri umani. Non è possibile che ogni famiglia del mondo abbia due automobili, una lavatrice e un frigorifero, e non per ragioni tecniche o economiche, ma perché altrimenti l'umanità morirebbe soffocata.

La grande cecità. Il cambiamento climatico e l'impensabile. - Amitav Gosh - traduzione e cura di A. Nadotti e N. Gobetti - Edizioni Neri Pozza

sabato 30 dicembre 2017

Auguri e buoni propositi per l'anno nuovo

Io quest'anno non vi auguro che vi succeda chissà che meraviglia o che otteniate chissà quale ricchezza, vi auguro piuttosto di riuscire a essere felici di ciò che avete già. Vi chiedo di pensarci un attimo e vi auguro di riuscire ad apprezzarlo, ché anche un tetto sulla testa e un letto caldo dove infilarsi la sera non sono scontati, né lo sono le persone che ci vogliono bene, né la possibilità di mangiare tutti i giorni e scegliere cosa indossare al mattino. Vi auguro di ricordarvene ogni volta che qualcosa vi va storto, ogni volta che desiderate qualcosa che non potete ottenere, ogni volta che vi sembra che la vita si accanisca contro di voi: basta accendere la tv o aprire un giornale (sempre che vi dicano le cose come stanno) per rendervi conto che no, non siete voi quelli contro cui la vita si sta accanendo.
E visto che questi momenti sono anche momenti di buoni propositi, il mio proposito, che in verità mi sono data da un po', è quello di coltivare la gentilezza, un hobby che consiglio a tutti! Quando a maggio ci siamo trasferiti nella nuova casa, col giardino, con la possibilità di ricominciare ad avere ospiti in casa, ero allegra tutti i giorni, mi alzavo la mattina felice della giornata che mi aspettava, per qualche mese ho vissuto a un metro da terra. E non ho mai litigato con nessuno. Ero così in pace col mondo che se per strada qualcuno mi tagliava la strada io semplicemente aspettavo che fosse passato pensando che non avevo poi fretta, se qualcuno mi trattava male cercavo di capire perchè piuttosto che arrabbiarmi e fare l'offesa, se qualche cliente in libreria aveva voglia di far questioni finiva per andarsene tranquillo dopo aver fatto acquisti e avermi pure chiesto scusa. Perchè la gentilezza chiama gentilezza, perchè la violenza si vede inadeguata e fuori luogo davanti alla gentilezza, si vergogna, si imbarazza, e si fa miseramente piccola. E così ho capito che la gentilezza può davvero cambiare il mondo. Può cambiare l'atteggiamento delle persone, il modo di vedere la vita e gli altri, può dare il passo giusto, il passo più leggero, quello che rende il cammino meno faticoso. E se lo dico io, e soprattutto se ci riesco io, anche solo metà delle volte (ché son pur sempre io, mica Gandhi), che sono rinomata per avere l'incazzo facile, per accendermi con una scintilla, ce la possono fare decisamente tutti!
Qualsiasi siano i vostri propositi e qualunque sia la nostra capacità di riuscita, buon 2018!!

27 commenti:

  1. Hai ragione, anch'io quando riesco a essere gentile vedo che funziona!
    Rinnovo gli auguri anche qui, per un 2018 in cui riusciremo a godere di quello che abbiamo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per noi più che un proposito è una prova di forza :D Ma ce la possiamo fare!

      Elimina
  2. Grazie Cri, che bel post!!
    Anche chi deride il sorriso e la gentilezza (a me è successo di sentirmi deridere per il mio sorriso come indice di beata stupidità, giuro!) prima o poi si ricrede (e quella stessa persona, in un momento di difficoltà, ha risposto alla mia gentilezza in modo completamente diverso).
    Mi riconosco completamente nel tuo racconto dell'arrivo della casa nuova (come sai) ma non ci avevo mai pensato in questi termini. Soprattutto non avevo pensato alle potenzialità di questo stato, che può essere esteso a tutti i momenti della nostra vita e aiutarci a viverla meglio. Quale migliore proposito di questo per l'anno nuovo?
    Grazie mille ancora!
    Un mare di auguri per un 2018 sereno e gentile a te e a tutti i tuoi (casa e giardino compresi)!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me chi deride la gentilezza ha chili di rabbia dentro che non riesce a smaltire. Eh, lo stato di grazia può essere esteso eccome, è solo più complicato nei momenti in cui non scoppi di gioia :)

      Elimina
  3. Cara Cristiana, per sentirsi bene bisogna essere sempre di un buonumore e saper far sorridere tutti! Solo cos?i ti sentirai sempre felice.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È l'esser sempre di buonumore la cosa a volte difficile, ma concordo con te, non c'è niente di più bello che far sorridere gli altri! Grazie Tomaso, ricambio di cuore

      Elimina
  4. Condivido in pieno ... e allora, buon 2018 anche qui, ora!

    RispondiElimina
  5. Giuro che ci si prova, ma a volta si gradirebbe che la pratica si estendesse ed esistesse la reciprocità, ma ci si prova comunque. Ed è vero che c'è chi sta peggio di noi, ma a volte le tregue agli strali del destino sono gradite ed auspicate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che tregua sia Amanda mia cara, te lo auguro con tutto il cuore!

      Elimina
  6. Un nuovo anno gentile, un nuovo anno come più desideri, un nuovo anno che ci renda migliori... Un anno nuovo e noi nuovi.
    Condivido tutto e con questo tutto tanti cari auguri, tanti!

    RispondiElimina
  7. piccoli gesti rivoluzionari di gentilezza... già
    buon anno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Que viva la revoluciòn!!! Buon anno Ernest!

      Elimina
  8. Bellissime e così veritiere considerazioni, su tutto. Purtroppo a volte siamo così presi dalla fretta, dagli impegni, dagli obblighi indigesti, che prendere la vita con calma e gentilezza sembra quasi impossibile... ma in realtà sarebbe tutto più leggero e facile, con un sorriso in più. Grazie per le tue riflessioni, non c'è augurio migliore: essere felici con ciò che si ha già. Auguroni a te, Cristina, per un ottimo 2018!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i sorrisi alleggeriscono gli animi e la vita :) Grazie Silvia

      Elimina
  9. Confermo! L'esercizio della gentilezza fa bene a chi la riceve e benissimo a chi la pratica.
    Un'ottimo proposito per l'anno che sta arrivando.
    Un abbraccio augurale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu condivida Berica cara, buon anno a te!

      Elimina
  10. Ti auguro un sereno e felice anno nuovo.

    RispondiElimina
  11. Buon Anno!!! Anzi proseguimento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te Enrico, piacere di ritrovarti qui :)

      Elimina
  12. Impegnarsi nella gentilezza e l'augurio di riuscirci davvero, che rivolgo soprattutto a me stessa, è un proposito a cui non avevo pensato ma che sottoscrivo senza alcuna riserva.
    Grazie Cri.
    Un abbraccio e ricambio gli auguri scusandomi del ritardo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, bisogna almeno provarci! Grazie a tecara Nou :)

      Elimina
  13. Bellissimo augurio!!!! Grazie!
    Il proposito della gentilezza è assolutamente condivisibile... attraiamo nella nostra vita ciò che vibra alla nostra frequenza, perciò se siamo gentili attraiamo gentilezza :-)
    Allora......che sia un anno all'insegna della gentilezza e della serenità!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)