Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Chi aiuta chi

A parlare di immigrati, profughi, rifugiati, sopravvissuti alle spire del mare dopo essere sopravvissuti alla guerra e alla fame, nel 99% (questo rappresenta l'1%) dei casi esprimo soprattutto rabbia, frustrazione e sconforto. Beh, dopo aver letto questa notizia, quel post non sarà più solo.
“La nostra moschea è nel cuore della città”, sottolinea l’imam. “Dalla sua apertura, nel 2012, è diventata un luogo di incontro e dialogo, patrimonio di tutti i catanesi”. A confermarlo, seduti alle tavolate per la cena del Ramadan, sono alcuni anziani del quartiere, serviti dai volontari del Centro islamico. Cercano, a gesti, di capirsi con dei giovani siriani, sbarcati da pochi giorni. Per loro, come le per migliaia di connazionali che li hanno preceduti, la moschea di Catania continua a essere un punto d’appoggio nel lungo viaggio verso il nord Europa.  Felice giornata a voi :)

Felice luce

Immagine
Non programmo quasi mai i miei post, ma mentre leggerete questo io sarò nella campagna toscana a festeggiare il classico "matrimonio del mio migliore amico", e, siccome ho qualche giorno libero e, in occasione del matrimonio, ci saranno persone che vivono altrove e che finalmente ho occasione di rivedere (adoro i matrimoni anche per questo!), la permanenza in quella terra meravigliosa potrebbe protrarsi; quindi mi tocca programmare. "Aspettavamo anche il tuo ritorno senza strapparci i capelli" starete per dire, ma il solstizio d'estate è oggi! Com'è dolce il suono di queste parole, non trovate? Solstiziodestate. Sa di magia, di sole che scalda e non fa male, di lucciole che tremolano nel buio della campagna, di sabbia, di profumo di erba e di pineta.  Lo so che questo vuol dire anche che questo è l'apice, è il momento in cui il Sole si trova a maggiore distanza dall'equatore e che da domani, benché ancora impercettibilmente, le giornate ricomincera…

Torta bravona (che soddisfazione usare gli scarti!)

Immagine
Bravona perchè è proprio davvero una brava e onesta torta, di quelle che ti danno soddisfazione su tutti i fronti: mentre ci stai pensando lei è praticamente già in forno, è sana sanissima, è strabuona, salva dal pattume scarti che in realtà sono ancora ricchissimi di principi nutritivi!
Vi starete chiedendo cosa mi sono inventata stavolta. In realtà io niente, il copyright è di Daria, per me sempre grande ispiratrice, e io non potevo non provarla appena letto il suo post. La torta di Daria ha come ingrediente principale gli scarti dei succhi di frutta (per chi possiede l'estrattore) e di centrifugati, che qui consumiamo spesso e volentieri. Da parte mia, avevo in frigo un po' di carote e due mele, che sono finiti, appunto, in un bel centrifugato mattutino e i cui scarti hanno smesso di essere collocati nell'organico accompagnati dal solito sguardo che pare dire "davvero mi spiace tanto buttarvi ma altrettanto davvero non so quale potrebbe essere l'alternativa!&qu…

Se non puoi seminarli, falli germogliare!

Immagine
Come qualcuno di voi sapeva (e si è ricordata, emozionandomi), un paio di mesi fa ho compiuto gli anni. Io il giorno del mio compleanno sono sempre contenta, non importa quanti anni compio (a 'sto giro erano 39, tanto per togliervi la curiosità), è un'occasione di festa e questo basta a farmi felice! Quest'anno poi ho ricevuto dei regali bellissimi, tra cui un discreto numero di libri e questo mi ha fatto felice per diversi motivi: perchè erano libri, perchè poche persone regalano libri ai librai, perchè erano libri stupendi, come ad esempio questo librone qui o questa opera d'arte qui (dovreste vederlo dentro, con le sue pagine intagliate come ricami e la rilegatura col filo) Ma il regalo di cui voglio parlarvi è quello che mi hanno fatto i miei amici più cari, quelli che mi conoscono meglio e mi sopportano tutto l'anno, quelli che sanno della mia attenzione all'alimentazione e sanno quanto soffro a non poter più piantare semini per mancanza di spazio. Beh, c…