la citazione del momento

"I medici sono stati chiari. Un altro colpo così non lo reggi. Vuoi morire?"

Ada lo guarda. Dopo tanti anni Amedeo si sente osservato da lei con uno sguardo vero, intelligente. Lo sguardo che aveva tanti anni prima.

"Tu no?"

E per la prima volta dopo tanti anni lei gli si rivolge con una domanda decisa, vera, piena. Non le solite sciocchezze da sbronza, oppure ordini impartiti con ferocia, frasi senza senso biascicate.

"No. Oggi no."

"Perchè?"

"C'è il sole. Voglio veder nascere il figlio di Sonia. Voglio guardare la prossima Champions League. Voglio grattare la schiena a Ginevra. Voglio comprarmi un'altra bicicletta."
Alberto Schiavone - Ogni spazio felice - Guanda

lunedì 3 dicembre 2012

Chips di mele essiccate

Era da un po' che avevo in mente di essiccare le mele, quello che mi frenava più di tutto era che non possiedo un essiccatore (quanto mi piacerebbe che Babbo Natale me lo portasse insieme a una centrifuga...) e l'uso prolungato del forno risultava un po' dispendioso.
Però qualche giorno fa mi è venuta un'idea: in casa nostra, tra pani e dolci, il forno si usa abbastanza spesso, allora perchè non sfruttarne il calore residuo?
Così, mentre cuoceva il pane, mi sono messa velocemente all'opera!
Avevo già gironzolato per il web leggendo i vari metodi, poi ho messo a punto il mio.
queste le meline che ho usato, in versione un po' più "attempata" di come le vedete in foto
Ingredienti:
4 mele piccole, se sono un po' raggrinzite è anche meglio, contengono già di per sé meno acqua e seccano prima;
un po' di zucchero di canna integrale (facoltativo)
un po' di succo di limone

Procedimento:
Ho sbucciato le mele e le ho affettate sottilmente con un pelapatate, per far sì che non diventassero marroni tuffavo man mano le fettine in una ciotola con acqua e succo di limone, dopodichè le ho disposte ad asciugare su un canovaccio. Quando erano perfettamente asciutte le ho passate sulla placca del forno (ne ho riempita una e mezza)  rivestita di carta da forno, ho spolverizzato di zucchero di canna e messo nel forno ancora caldo. E' molto importante non chiudere completamente il forno, altrimenti la condensa impedesce alle mele di seccare: ho quindi appoggiato un canovaccio sullo sportello del forno in modo che facesse spessore e lasciare fuoriuscire il vapore. Dopo un'oretta il forno era solo tiepido, l'ho acceso a 80 gradi e fatto andare per un'altra ora abbondante, finchè, provando a piegare le fettine, sentivo che avevano perso flessibilità e tendevano a spezzarsi.
Ne sono venuti fuori due barattolini, ma il primo è stato fatto fuori la sera stessa!


Ho intenzione di comprare un bel po' di mele al mercato di domani, che quelle un po' più bruttine poi costano anche pochissimo, e farne molte di più, riempendo tutti e tre i ripiani del forno, perchè così sfrutto al massimo il consumo energetico e perchè voglio avere una discreta scorta di questo snack dolcissimo, sano, da sgranocchiare per spezzare la fame, o in giro, o la sera quando viene quella voglia di dolce.
E magari anche da regalare a qualcuno per Natale.
E poi si può utilizzare qualche chips anche per preparare un infuso profumato, aggiungendo magari cannella, o chiodi di garofano, scorze di agrumi o quel che vi suggerisce il gusto e la fantasia :)



19 commenti:

  1. quelle che avevo comprato io (bio) erano più bianche... effetto dello zucchero di canna? comunque sfiziosissime, sembrano patatine! bacio, Ste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, non credo perchè ce n'era davvero una quantità minima, ma credo più del forno perchè vedevo che si scurivano man mano che seccavano. Sì sembrano patatine, anche nella consistenza: sono proprio soddisfatta! Se riesco a salvarne un po' dalla prossima infornata te le mando per Natale :)

      Elimina
  2. Caspita, ma sei una vera miniera di idee! A uno snack così non avevo mai pensato. Appena ho un po' di tempo provo anche questa (lo dico sempre, lo so, ma prima o poi lo faccio...)
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola io continuo a proporre, vedi mai che una volta ti avanzi tempo e ti venga voglia di preparare una cosa buona sai dove andare a cercare ;)
      Un bacio

      Elimina
    2. Su questo non ci sono dubbi! Comunque, il dolce al cioccolato con farina di riso l'ho fatto! Ora sono in cima alla lista d'attesa la crema di nocciole e le chips di mele essiccate, e poi un sacco di altre cose, come il pane per esempio... Tu non disperare! Per le vacanze di natale mi metto a studiare, ma di brutto :)

      Elimina
    3. Eh in effetti sulla crema di nocciole ti avevo vista parecchio entusiasta! Il pane, visto che Fra sta lavorando tantissimo, non lo vedo da un po', ma appena mi ricordo di fare la foto, posto la ricetta di una focaccina che si fa in quattro e quattr'otto!
      p.s. Una prof che si mette a studiare di brutto da sempre una certa soddisfazione all'adolescente che è in me ;)

      Elimina
  3. Anch'io faccio così! e questo è uno dei post che giace da mesi da completare... meglio così nel frattempo le hai postate tu! Buonissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di usare il tuo stesso metodo, mi fido molto della tua cucina! E per il tuo post che giace direi che è comprensibile, mi pare che gioie e delizie da condividere sul blog non ti stanno mancando :)

      Elimina
  4. che belle e buone..le proverò!grazie!ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne potrai più fare a meno!
      Grazie a te di essere passata!

      Elimina
  5. Questa la faccio proprio!
    Mi piace un sacco ed è facile facile, in più le mele così dovrebbero durare un bel pò senza problemi, giusto?
    Sfrutterò il forno caldo dopo la prossima pizza per risparmiare un pò.
    Nel frattempo segno le mele nella lista della spesa.
    Ciao carissima, ottimo lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria! Sì, è decisamente facile, solo un po' noiosetto affettare le mele, ma se lo fai chiacchierando o ascoltando musica ti passa prima, e poi il risultato ripaga! E direi anche che sì, che dovrebbero durare un po'...se glielo si permette :) Mi è venuto in mente anche di provarle insieme ai cereali al mattino, se continuo così devo prepararne un kilo!

      Elimina
  6. Cri, quando posso passare da te a cena?!?!?!? Ahahah! Scherzi a parte, ricetta fantastica che proverò prestissimo!Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah!!! Io adoro invitare amici a cena e ti inviterei volentieri con marito e bimba...ma poi però devi ricambiare, e non perhè io ci tenga all'etichetta, ma perchè so che sarebbe una goduria ;)
      p.s. Ieri sera ho finalmente provato la quinoa, ma per la fretta di assaggiare ho dimenticato la foto!! Appena la rifaccio posto il mio esperimento.
      Un bacione a te!

      Elimina
  7. buonissime e sane, perfette per uno snack leggero!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    Passa anche da me se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela, grazie per i complimenti e soprattutto benvenuta da queste parti!
      Ho sbirciato velocemente il tuo blog e la prima pagina mi ha già conquistata, appena ho un attimo di tempo vengo a gironzolarci per bene, per ora...very nice to meet you ;)

      Elimina
  8. Ottima idea, anch'io volevo farle a casa, ma dopo aver visto delle ricette in cui si dovevano tenere le mele nel forno per anche 4 ore mi sono scoraggiata. Proverò il tuo metodo sicuro!

    RispondiElimina
  9. Ottima idea, anch'io volevo farle a casa, ma dopo aver visto delle ricette in cui si dovevano tenere le mele nel forno per anche 4 ore mi sono scoraggiata. Proverò il tuo metodo sicuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sì anche per me è stato così, mi sembrava troppo uno spreco di energia, ma usando il calore residuo risparmi e non sprechi niente!

      Elimina

Grazie per essere passato a dire la tua :)